IL KAPAP

KRAV MAGA 

Il Kapap Krav Maga è un sistema di difesa israeliano originariamente progettato per uso militare negli anni 40 .

E ' facile da apprendere  in quanto si basa su movimenti istintivi ed è spietatamente efficace .

La formazione nel  kapap  Krav Maga dà al praticante un senso di consapevolezza , una maggiore fiducia in se stessi , gli strumenti per gestire situazioni di pericolo nella vita reale  , aumento della forza, velocità e flessibilità .

 

E' molto amato dalle Forze di Sicurezza di tutto il mondo sopratutto per la parte addestrativa con le armi da fuoco .

I civili lo amano perché e' quello che li fa' stare bene  fisicamente e per la fiducia e l'autostima che riesce a trasmettere .

Attualmente il Kapap viene sviluppato i tutto il mondo tramite il Maggiore Avi Nardia Istruttore delle Forze Speciali Israeliane .

Tra i clienti piu' importanti si annoverano le forze speciali piu' importanti ( avinardia.com) .

Il  nostro curriculum è qualificato  , completo ,stimolante e sempre in aggiornamento.

Ti verrà insegnato soltanto ciò che funziona nel mondo reale .

Per saperne qualcosa di piu' 

 

Per sapere con chi lavoro

La nostra Accademia Internazionale 

KAPAP-Krav Panim El Panim L'Analisi delle Arti Marziali Israeliane -

 

Le Arti Marziali di origine Israeliana stanno avendo un enorme successo. Senza dubbio, il concetto di “realtà” implicito in questi stili si basa sul fatto che nascono dalla necessità dei corpi speciali dell’esercito israeliano di combattere quotidianamente. Al di là delle considerazioni politiche o geostrategiche, possiamo affermare senza timore che questi esperti, forgiati da tale durissimo compito, sanno veramente quello di cui stanno parlando. È anche vero che i veri e propri specialisti in materia non uscirono allo scoperto molto rapidamente. Al fuoco della confusione iniziale e soprattutto delle discussioni legali negli USA circa l'uso di una nomenclatura piuttosto che un'altra, le vere AAMM d'Israele sono quelle che sorgono nel fragore del combattimento. Pertanto, quelli che come Avi sono stati istruttori nella Polizia e nell'esercito di questo paese, possiedono, per quanto ci riguarda, ciò che veramente ci interessa imparare, la conoscenza e l'esperienza che trasformano, frutto del combattimento reale. Alcuni elementi come il Maggiore Avi Nardia (attualmente Maggiore ritirato dell'esercito Israeliano, con domicilio negli USA), stanno attirando l’attenzione degli amanti delle Arti Marziali Israeliane, soprattutto perché la caratteristica che distingue con forza questo stile dagli altri, è proprio il fatto che è sorto dall'esperienza reale e diretta del combattimento. Questa esperienza viene intensamente sfruttata dall'esercito degli Stati Uniti, dove Avi ha formato molti soldati destinati in Iraq, come anche da diverse agenzie internazionali incaricate della lotta contro il terrorismo. KAPAP-Krav Panim El Panim L'Analisi delle Arti Marziali Israeliane Per comprendere le Arti Marziali Israeliane dobbiamo conoscere la storia dei loro inizi e, dato che continuano ad esistere, gli obiettivi che sono stati raggiunti e tutto quello che si è ottenuto. Non si può andare a Los Angeles ed insegnare Arti Marziali alle celebrità e dire che si tratta del sistema ufficiale dell'esercito israeliano, se non abbiamo mai servito nell'esercito israeliano - in realtà, non possiamo saperlo. Le Arti Marziali Israeliane risalgono alla storia antica. L'Arte moderna cominciò attorno alla fine degli anni quaranta. Questo si deve al fatto Avi Nardia 39 che in quel periodo gli ebrei erano sotto attacco e dovevano difendersi, non per motivi culturali o di stile di vita, bensì per sopravvivere. Per questa ragione, stabilire un sistema di cinture e di saluti non è la cosa giusta da fare, perché cominciamo a perdere l'essenza delle Arti Marziali Israeliane, che sono più un concetto che un’Arte Marziale vera e propria. Esistono molti nomi celebri nella storia delle Arti Marziali d'Israele, come Slomon Aruch sulla cui vita si basò il film “Triumph of the Spirit” (Il Trionfo dello Spirito). Per poter sopravvivere, Salomón Aruch dovette lottare quotidianamente nei campi nazisti, dove si organizzavano combattimenti di pugilato. Un altro nome celebre è quello di Hanna Szenes, una paracadutista che lottò contro i nazisti durante la guerra. Oli Giveon fu il comandante dell'unità “vendicatrice” che lottò contro i nazisti e si dedicò alla caccia di criminali di guerra per portarli davanti alla giustizia. Molti lottatori leggendari sono ancora vivi, come Meir Har Tzion, tra gli altri. Questa è la vera storia delle Arti Marziali di origine israeliana e dell'allenamento CQB, combattimento a corta distanza. Queste due discipline hanno percorso un lungo cammino e non si può permettere che qualcuno s’impadronisca di esse e cerchi di commercializzarle per denaro. Le Arti Marziali di origine israeliana ed il CQB non hanno né padrone né creatore!!! Cominciando a studiare le Arti Marziali Israeliane ed il CQB dobbiamo comprendere la cultura israeliana e sapere chi è Eli Cohen e perché attualmente esiste una battaglia affinché il suo corpo torni in Israele. Si deve conoscere la storia degli undici atleti israeliani assassinati durante i Giochi Olimpici del 1972 (guardate il film “A Day in September”, Un giorno di settembre). Bisogna anche sapere che la prima vittima dell’11 settembre è stata un israeliano che si chiamava Deniel Levin. Fu il primo ad affrontare i terroristi nell'aeroplano ed è menzionato nel rapporto sull’11 settembre. Questa è la vera storia delle Arti Marziali di origine israeliana e dovete comprendere che è la strada verso lo spirito della determinazione coraggiosa, che altro non è che lo spirito della lotta e la pietra angolare dell'allenamento delle Arti Marziali Israeliane e del CQB. E se volete imparare quest’Arte, dovrete partire da questo stesso spirito per sopravvivere nella lotta e non perché lo avete visto praticare a qualche attore del mondo dello spettacolo e del marketing, che non sa nulla sulla vera Arte Marziale di origine israeliana.

Kapap e Krav Maga. Che differenza fa?
Questa è una domanda che si ripete più volte. Persone che non conoscono i sistemi, tendono a pensare che siano la stessa arte, con nomi diversi. Questo è un grosso errore. Anche se sono sistemi israeliani di difesa personale, il kapap e il Krav Maga hanno profonde differenze. Le esamineremo.
Differenze storiche:
Il kapap ha iniziato ad essere sviluppato nel 1930, e poi è stabilito insieme alla formazione della prima unità israeliana di forze speciali, il 14 maggio 1941-il pal ' mach (un acronimo ebraico per plugot machatz) .
L'addestramento che i comandi pal' mach hanno ricevuto, si chiamava kapap - un acronimo ebraico per krav panin el panin, essendo il kapap anche impartito per la milizia begin.
Nei tempi attuali, il kapap è stato salvato e "modernizzato" attraverso i maestri avi nardia - maggiore dell'esercito israeliano e chaim peer - tenente colonnello delle forze speciali israeliane.
Il Krav Maga possiede la sua creazione attraverso una figura centrale, il suo creatore imi lichtenfeld, che ha usato le sue capacità di combattimento difendendo un quartiere ebraico a Bratislava, Ungheria, e dopo questo è stato migrato in Israele. Dalla morte del suo creatore sono state fondate varie organizzazioni attraverso diversi maestri, non essendoci una leadership unica mondiale riconosciuta.
Differenze tecniche:
Visivamente, durante l'esecuzione delle tecniche, un profano può confondersi e trovare le arti simili, ma con un po ' di attenzione, vedrà la differenza tra di loro.
Il sistema di insegnamento del Krav Maga, si basa su tecniche di contro o di prevenzione, con in attacchi in punti sensibili del corpo. Non ci sono competizioni, e in rare occasioni si verificano combattimenti (di solito per studenti con alte lauree). Il Focus del Krav Maga si dà nell'insegnamento delle tecniche per uscite di situazioni specifiche. Alcune tecniche del Krav Maga sono: pugni genitali, calcio regolare, uscite di strozzature, kavaller (torsioni), e molte altre, secondo la griglia di studio dell'organizzazione.
Nel kapap, l'insegnamento si basa su concetti, dove da questi concetti, lo studente svilupperà la propria tecnica, sotto l'orientamento del suo istruttore. Durante le lezioni, gli studenti sono sottoposti a situazioni di stress psicofísico, ed è comune le attività di combattimento sotto stress, oltre ad utilizzare elementi come acqua, oscurità e altro. Alcuni dei concetti di kapap sono: due punti, posizione relativa, difesa del corpo, due "T", mantenere il contatto, occupare la linea media, confusione muscolare, presa dal centro di gravità, tra gli altri.
In Israele, il nome kapap è stato registrato dal maggiore avi nardia, come " Kapap - israeliano Krav Maga ".
In modo che il lettore possa comprendere bene le differenze, niente di meglio che fare una lezione sperimentale in entrambe le arti, potendo così scegliere meglio quella che si adatta ai suoi obiettivi.
Scritto da:
Jonathan Castelen
Istruttore di kapap

Contattaci
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now